Come prenotare una prestazione o richiedere un rimborso 

1
Come prenotare una prestazione medica o richiedere un rimborso della spesa sostenuta

Dipendenti di Enti - Iscritti

Per richiedere una prestazione medica in convenzionamento diretto o il rimborso delle spese sanitarie è sempre necessario che l’iscritto invii al Fondo Sanedil l'apposito modulo, che deve essere compilato e sottoscritto.


Familiari fiscalmente a carico

Per richiedere una prestazione medica o il rimborso delle spese sanitarie riconducibili al nucleo familiare assicurabile dell’iscritto (coniuge fiscalmente a carico e da stato di famiglia e figli fiscalmente a carico) è necessario inviare al Fondo Sanedil, uno dei seguenti moduli.

  • Nel caso di coniuge/figli maggiorenni dell’iscritto primo, il modulo per la richiesta di prestazione/rimborso del familiare dovrà essere compilato e sottoscritto dal familiare interessato alla prestazione che potrà scegliere, indicandone gli estremi, di ricevere il rimborso delle spese sostenute anche su un proprio c/c bancario/postale, diverso da quello dell’iscritto titolare. Nel modulo è anche prevista una sezione in cui il familiare può delegare l’iscritto a fornire e ricevere le informazioni inerenti ai sinistri e alle garanzie, nonché a ricevere e consegnare/inviare la relativa documentazione sanitaria al Fondo Sanedil.
  • Nel caso di figli minorenni dell’iscritto, il modulo per la richiesta di prestazione/rimborso figli minorenni dovrà essere compilato e sottoscritto dal lavoratore iscritto titolare di polizza a cui dovranno fare riferimento anche le coordinate bancarie per l’accredito dei relativi rimborsi spese sostenute.

A tali moduli, il richiedente dovrà tassativamente allegare la documentazione medica e amministrativa prevista dal successivo punto 2.

Attenzione: per poter consentire al Fondo di processare correttamente una richiesta di prestazione che riguardi un familiare fiscalmente a carico, dovrà essere preventivamente inviata la certificazione del nucleo familiare assicurabile debitamente compilata e sottoscritta dal lavoratore titolare.
Resta inteso che tale certificato dovrà essere ripresentato solo ed esclusivamente nel caso in cui sia intervenuta una modifica del nucleo familiare assicurabile originariamente dichiarato.
Nel caso I moduli non fossero debitamente firmati, anche nella sezione “Informativa Privacy”, non sarà possibile procedere con l’istruttoria della richiesta.

2
Documentazione necessaria ai fini della corretta evasione delle richieste di prestazioni sanitarie e di rimborso spese

Ai moduli di richiesta di cui al punto 1 dovranno essere tassativamente allegati:

COPIA DELLA PRESCRIZIONE MEDICA/ IMPEGNATIVA

In caso di richiesta della prestazione in convenzionamento diretto:

  • COPIA DELLA PRESCRIZIONE MEDICA/IMPEGNATIVA con l’indicazione della patologia riportata (certa o presunta) e dell’eventuale esame strumentale richiesto.

COPIA DELLA PRESCRIZIONE MEDICA/ IMPEGNATIVA

In caso di richiesta di rimborso delle spese sanitarie sostenute (anche presso il SSN):

  • COPIA DELLA PRESCRIZIONE MEDICA/IMPEGNATIVA con l’indicazione della patologia riportata (certa o presunta) e dell’eventuale esame strumentale richiesto
  • COPIA DELLE FATTURE/RICEVUTE DI SPESA
  • COPIA DI UN DOCUMENTO DI IDENTITÀ*
    *L’obbligo è previsto nei soli casi di richiesta presentata tramite posta elettronica.

Si raccomanda di conservare sempre copia della documentazione inviata al Fondo e gli originali delle fatture/ricevute di spesa.

Si fa presente che il mancato adempimento di una sola delle suddette indicazioni non permetterà l’attivazione della prestazione sanitaria o il rimborso della spesa sostenuta.

3

Dove presentare le richieste di prestazioni mediche e di rimborso
POSTA ELETTRONICA/RACCOMANDATA

Gli interessati a richiedere una prestazione medica o il rimborso di una spesa sostenuta devono inoltrare la documentazione di cui ai punti 1 e 2 al Fondo Sanedil all’indirizzo di posta elettronica prestazioni@fondosanedil.it o tramite raccomandata r.r. da recapitare alla Casella Postale 7249 c/o Ufficio Postale Roma Nomentano, 00162, Roma.

Portale Informatico portale.fondosanedil.it

Previa registrazione nell’Area riservata del portale informatico del Fondo, l’iscritto, o il suo familiare, può richiedere una prestazione in rete convenzionata o il rimborso di una spesa sanitaria che verrà presa in carico da un operatore del Fondo Sanedil.
Consulta le istruzioni

4

RICHIEDERE UNA PRESTAZIONE IN MODALITÀ ITER AUTORIZZATIVO

Iter autorizzativo

Iter autorizzativo

$

Your Title Goes Here

Inoltrata la richiesta di prestazione e completato l’inserimento dei relativi dati da parte dell’operatore del Fondo, il richiedente, se in regola con la copertura assicurativa, riceve un sms e/o un’email di conferma autorizzazione, con le indicazioni per effettuare autonomamente la prenotazione della struttura sanitaria convenzionata.

$

Your Title Goes Here

Cliccando sul link presente nell’email e/o sms, il richiedente accede alla pagina per la scelta della struttura sanitaria convenzionata. Nella pagina viene proposto un elenco di strutture tra cui scegliere.

$

Your Title Goes Here

Cliccando sulla struttura scelta, il richiedente visualizza i contatti della struttura per fissare l’appuntamento. Deve anche indicare il medico con cui effettuerà la prestazione. Quando il richiedente contatta la struttura sanitaria deve ricordarsi di comunicare di essere assicurato con Fondo Sanedil - UniSalute.

$

Your Title Goes Here

Nel caso in cui il richiedente volesse scegliere una struttura convenzionata diversa dalle tre proposte in automatico dal sistema, potrà consultare in autonomia l’elenco delle strutture convenzionate sul sito del Fondo Sanedil e successivamente cliccare sull’apposito link presente in fondo alla pagina dedicata (vedi es. sotto).

$

Your Title Goes Here

 Il richiedente dovrà indicare data e ora dell’appuntamento già concordato con la struttura sanitaria scelta.

$

Your Title Goes Here

A questo punto il richiedente, preso atto del riepilogo dell’appuntamento con la data e l’ora inseriti, visualizza tutte le informazioni relative alla prenotazione, inclusa l’eventuale quota a suo carico. Cliccando su "Conferma" procede con l’invio delle informazioni a UniSalute.

$

Your Title Goes Here

Una volta completata la procedura di prenotazione, il richiedente riceve un sms e/o un’email di conferma prenotazione.

Si ricorda che dal ricevimento dell’SMS di autorizzazione alla prenotazione, il richiedente ha tempo 15 giorni per effettuare la prenotazione presso la Struttura convenzionata, trascorsi i quali sarà necessario inoltrare al Fondo una nuova richiesta di autorizzazione.

Le strutture convenzionate sono consultabili qui.

Prenotazione completa

Il processo si differenzia a seconda che il richiedente abbia già preso, o meno, l’appuntamento con la struttura sanitaria convenzionata. Resta inteso che la struttura sanitaria, per stabilire i termini dell’appuntamento, dovrà essere sempre contattata personalmente dal richiedente.

PRENOTAZIONE COMPLETA

$

Con appuntamento già fissato con la struttura sanitaria

Il richiedente inoltra  la richiesta di prestazione al Fondo Sanedil (punto 3).

Avendo già effettuato in autonomia la prenotazione presso una struttura convenzionata, il richiedente deve indicare nell'apposito modulo di richiesta la struttura sanitaria scelta, la data e l’orario dell’appuntamento. Per le visite specialistiche deve indicare anche il nominativo del medico che effettuerà la prestazione.

Una volta completata la procedura di prenotazione da parte dell’operatore del Fondo Sanedil, il richiedente riceve un sms e/o un’email di conferma della prenotazione.

$

Senza appuntamento

Il richiedente inoltra la richiesta di prestazione al Fondo Sanedil (punto 3).

Non avendo ancora effettuato la prenotazione della struttura convenzionata/medico convenzionato, il richiedente inoltra, senza evidenza dei termini dell’appuntamento, la documentazione richiesta all'operatore del Fondo Sanedil (punti 1 e 2A). 

A seguire, il richiedente personalmente, contatta la struttura sanitaria convenzionata, fissa il proprio appuntamento e, tempestivamente, comunica i termini dello stesso (struttura sanitaria, data e orario dell’appuntamento, nonché il nominativo del medico che effettuerà la prestazione nel caso di visite specialistiche) direttamente all'operatore del Fondo Sanedil. In caso contrario, non avendo comunicato i termini dell’appuntamento all’addetto della Cassa, la prenotazione non potrà ritenersi confermata. 

Una volta completata la procedura di prenotazione da parte dell’addetto della Cassa , il richiedente riceve un sms e/o un’email di conferma della prenotazione.

Punti di attenzione nel processo di richiesta prestazione/rimborso sanitario

1

Le richieste di prestazione medica o rimborso potranno essere inoltrate solo per i sinistri occorsi dalla data di decorrenza del piano sanitario di riferimento, ferma restando la regolarità con i versamenti contributivi.

2

Hanno diritto al Piano sanitario PLUS:

  • gli iscritti con qualifica di operaio (compreso il proprio nucleo familiare fiscalmente a carico) a cui sia stata erogata la prestazione APE entro la fine del mese di settembre dell’anno di decorrenza di ogni esercizio assicurativo (1° ottobre - 30 settembre);
  • gli iscritti con qualifica impiegatizia (compreso il proprio nucleo familiare fiscalmente a carico) quando risultano verificabili 24 mesi di contribuzione versata al Fondo Sanedil.

3

Hanno diritto al piano sanitario Base:

  • gli iscritti operai e impiegati (compresi i rispettivi nuclei familiari fiscalmente a carico) che non hanno raggiunto i requisiti previsti per accedere al piano Plus.

4

Per le prestazioni dentarie e odontoiatriche, riconducibili alle sole CURE ODONTOIATRICHE previste dai Piani Sanitari, il richiedente NON dovrà allegare la documentazione medica, tenuto conto che sarà il medico odontoiatra a inviare la scheda anamnestica predisposta dalla Compagnia Assicurativa. È comunque necessario che il richiedente indichi espressamente, nello spazio riservato presente nel modulo di cui al punto 1, tale tipo di richiesta.
N.B. Rientrano nelle “cure odontoiatriche conservative” previste dal piano sanitario esclusivamente le otturazioni e le cure canalari- devitalizzazioni.

5

Con esclusivo riferimento alla garanzia PREVENZIONE ODONTOIATRICA, il richiedente dovrà indicare nell'apposito modulo  di cui al punto 1, nello spazio destinato alla  descrizione della prestazione richiesta, “ablazione del tartaro”. Solo in questo caso per il riconoscimento della garanzia il richiedente non dovrà attendere che il medico odontoiatra invii la scheda anamnestica alla Compagnia Assicurativa, potendo usufruire della prestazione al ricevimento dell’sms e/o e-mail di conferma dell’appuntamento.

6

Le prestazioni dentarie e odontoiatriche sono garantite in modalità rimborsuale solo nel caso in cui il richiedente si avvalga del Servizio Sanitario Nazionale.

L’acquisto delle lenti, delle protesi ortopediche e acustiche e le spese sostenute nel Servizio Sanitario Nazionale, se previste nei Piani Sanitari, sono garantite esclusivamente in modalità rimborsuale.

Per tutte le altre garanzie la modalità rimborsuale è prevista nel solo caso in cui il richiedente sia domiciliato/residente in una provincia priva di strutture sanitarie convenzionate.

7

Il richiedente è tenuto a dichiarare nell’apposito modulo di richiesta prestazione/rimborso o denuncia infortunio l’eventuale esistenza di altre polizze a copertura del medesimo rischio assicurato. In tal caso, infatti, gli stessi rischi coperti da due o più assicurazioni, anche se riconducibili al Fondo Sanedil (UniSalute e UnipolSai), verranno gestite, nel rispetto dei limiti rimborsuali contrattualmente previsti, da entrambe le compagnie.

Al richiedente, che ha già ottenuto per il medesimo rischio assicurato il rimborso da altra compagnia, verrà liquidato esclusivamente l’importo rimasto a suo carico nel rispetto delle franchigie, dei massimali e al netto di quanto già rimborsato, il cui ammontare dovrà essere documentato e certificato.

8

La copertura assicurativa trova applicazione anche per i 60 giorni nel caso di piano sanitario Base o 90 giorni nel caso di piano sanitario Plus successivi allo stato  di disoccupazione dell'iscritto titolare. Tali periodi sono conteggiati dalla cessazione del rapporto di lavoro su base mensile e non per singole giornate.

 

Come denunciare un infortunio

Come denunciare un sinistro e richiedere il rimborso per le cure o un'indennità a seguito di infortunio

L'iscritto deve inviare all’indirizzo di posta elettronica prestazioni@fondosanedil.it  o tramite raccomandata r.r. da recapitare alla Casella Postale 7249 c/o Ufficio Postale Roma Nomentano, 00162, Roma, il modulo di denuncia infortuni.

Punti di attenzione nel processo di denuncia

1

Le richieste potranno essere inoltrate solo per i sinistri occorsi dopo il 1° ottobre 2020.

2

È molto importante che il modulo sia compilato in maniera corretta e completa e sottoscritto dal richiedente.
Al suddetto modulo dovranno essere allegati:

3

I sinistri dovranno essere denunciati entro 24 mesi dal loro accadimento.

4

L'iscritto è tenuto a inviare al Fondo Sanedil l’eventuale documentazione aggiuntiva su sinistri già aperti.

5

Per le prestazioni di riabilitazione neuromotoria da svolgersi in Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico e Ospedale di rilievo nazionale e di alta specializzazione per la riabilitazione neuromotoria ai sensi della legge n. 833/78 art. 42 e successive modifiche e integrazioni, l'iscritto dovrà rivolgersi esclusivamente alle seguenti strutture.

6

L'iscritto è tenuto a dichiarare nel modulo l’eventuale esistenza di altre polizze a copertura del medesimo rischio assicurato. In tal caso, infatti, gli stessi rischi coperti da due o più assicurazioni, anche se riconducibili al Fondo Sanedil (UniSalute e UnipolSai),  verranno gestite, nel rispetto dei limiti rimborsuali contrattualmente previsti, da entrambe le compagnie.

Al richiedente, che ha già ottenuto per il medesimo rischio assicurato il rimborso da altra compagnia, verrà liquidato esclusivamente l’importo rimasto a suo carico nel rispetto delle franchigie, dei massimali e al netto di quanto già rimborsato, il cui ammontare dovrà essere documentato e certificato.

7

L'iscritto ha diritto a un periodo aggiuntivo di copertura assicurativa a seguito di disoccupazione, per 60 giorni nel caso di piano sanitario Base o 90 giorni nel caso di piano sanitario Plus. Tali periodi sono conteggiati dalla cessazione del rapporto di lavoro su base mensile e non per singole giornate.

Informazioni e contatti

L'iscritto potrà ottenere informazioni sullo stato del sinistro denunciato scrivendo all’indirizzo di posta elettronica prestazioni@fondosanedil.it e indicando nell’oggetto della e-mail il numero del sinistro di riferimento.

A completamento dell’istruttoria la Compagnia provvederà a liquidare l’importo spettante direttamente sul conto corrente del richiedente, tramite bonifico bancario.

 

Scarica i documenti necessari

Hai bisogno di supporto?

Rivolgiti Fondo Sanedil, prestazioni@fondosanedil.it